CHIESA MADRE

 

L’edificazione della Chiesa Madre risale all’epoca di fondazione dell'abitato (1635). L’area su cui insiste, in posizione baricentrica rispetto al centro abitato, si pone all’incrocio tra Corso Umberto I e il Viale della Vittoria, di cui la chiesa costituisce il fondale scenografico. Il nucleo originario, ubicato in corrispondenza dell’attuale navata centrale, subì numerosi rimaneggiamenti ed ampliamenti sino a quando, nel 1952, la facciata ottocentesca venne demolita, e innalzata la struttura attuale. L'impianto originario è dunque andato perduto. E' stata oggetto negli ultimi anni di interventi di restauro per eliminare l’umidità di risalita, e per rinsaldare le strutture compromesse. Il progetto ha permesso di restituire alla collettività il luogo di culto e di aggregazione per eccellenza. Sono custodite all'interno numerose opere di Padre Fedele da S.Biagio, pittore e letterato del '700, tra cui ricordiamo Miracolo di S. Biagio, Martirio di San Fedele da Sigmaringa, Annunciazione, Sansone e Dalila, Consegna delle chiavi di Gesù a Pietro, ovali tratti dai misteri del Rosario e ovali tratti dai sette dolori della Madonna

© 2018 by Comune di San Biagio Platani