" ALLESTIMENTO ARCHI DI PASQUA"

 

La festa degli archi di Pasqua è una manifestazione folcloristica e religiosa risalente al XVII secolo che nasce dal culto della Madonna e di Cristo, rappresentando il trionfo di Cristo sulla morte. Due confraternite ogni anno dall'inizio del '700, quella della "Madunnara" e quella della "Signurara", allestiscono la parte del corso che le compete. I materiali utilizzati sono di origine naturale; quelli più largamente usati sono le canne, il salice, l'asparago, l'alloro, il rosmarino, i cereali, i datteri, e il pane, ognuno dei quali è ricco di un alto significato simbolico. La parte più importante è costituita dai grandiosi archi centrali, di circa cinque metri di altezza e sei metri di larghezza, sotto i quali la domenica di Pasqua avviene l'incontro tra Gesù risorto e la Madonna. Di anno in anno, viene cambiata l'estetica del corso, mentre resta invariata la struttura architettonica, costituita dall'entrata, dal viale e dall'arco. L'entrata rappresenta la facciata di una chiesa, il viale la navata e l'arco, opposto all'entrata, l'abside della chiesa stessa. Le celebrazioni iniziano il venerdì santo e si protraggono per tre settimane.

© 2018 by Comune di San Biagio Platani